Antenne Volanti

Roma, e il mio palazzo – tra – appoggiato pesante inquieto sornione, costretto accerchiato, ma pacifico davanti a loro…
panorama mattutino, nel silenzio contaminato dall’odore di caffè della cucina che veglia il tuo risveglio…
la finestra dell’ultimo piano sbadiglia il suo regolare buongiorno! li fuori, così vicino, così normale, così semplicemente bello, panorama dal sapore di metallo, con il resto, accordati di maniera…
sensazioni, volo di pensieri ancora assopiti.

(Video di Christian Campanella)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.