La Guerra del Fuoco (La guerre du feu) – Unico, Letteralmente

E’ un film del 1981 diretto da Jean-Jacques Annaud, ispirato all’omonimo romanzo di J. H. Rosny aîné.

Si tratta di un film d’avventura di ambientazione preistorica, la cui caratteristica peculiare è che gli interpreti si esprimono solo tramite gesti e suoni gutturali incomprensibili. Per rendere efficace questa scelta azzardata, Annaud si è servito di illustri consulenti: lo scrittore Anthony Burgess, noto per aver creato una lingua artificiale, il Nadsat, per il suo romanzo Arancia meccanica, ha ideato un linguaggio fittizio per il film, l’Ulam; l’etologo Desmond Morris si è occupato invece del linguaggio gestuale.

La guerra del fuoco

Il link del film su ricerca google (HD):
https://goo.gl/v7rmv3

Trama

« 80.000 anni fa, la sopravvivenza degli uomini nelle immense distese inesplorate dipendeva dal possesso del fuoco. Per quegli esseri primitivi, il fuoco rimase un oggetto misterioso fino a quando non impararono a crearlo. Il fuoco doveva essere rubato alla natura, mantenuto in vita, protetto da vento e pioggia, difeso dai nemici. Il fuoco divenne simbolo di potere e sinonimo di sopravvivenza. Coloro che possedevano il fuoco, possedevano la vita. »

La tribù dei neandertaliani Ulman viene attaccata dai Wagabu, un gruppo di Homo erectus. Nella fuga il piccolo focolare che costituisce la sua riserva di fuoco, fonte di vita e di calore, finisce in acqua. In tre si mettono alla ricerca del fuoco, riuscendo a rubarlo a una tribù di neandertal cannibali. Nel trambusto una giovane donna di Homo sapiens di nome Ika, prigioniera dei cannibali, riesce a liberarsi dai legacci e si unisce ai tre cacciatori. Tra il capo dei cacciatori e la giovane nasce un legame. Durante il viaggio di ritorno i tre vengono in contatto con la tribù della giovane, dalla cui cultura più sviluppata apprendono la tecnica per accendere il fuoco, l’uso delle frecce scagliate col propulsore ma anche la capacità di ridere e di accoppiarsi in modo antropico. Tutto ciò lo trasmetteranno alla loro tribù una volta concluso il loro viaggio.

Produzione

Il film è stato realizzato con un budget di circa 12 milioni di dollari.

È stato girato in Scozia (Glencoe e Cairngorm, nelle Highlands), Canada (Badlands, Alberta; Cathedral Grove, Columbia Britannica; Penisola di Bruce, Ontario) e Kenya (Parco nazionale dello Tsavo, Lago Magadi).

(fonte: Wikipedia – La Guerra del Fuoco)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi